Factotum nasce dalla voglia di estendere un senso di collettività al Giulio Cesare. Vogliamo creare una lista che vada ben oltre gli 8 candidati. Tra i nostri obbiettivi c’è quello di restituire un senso civico e comunitario a questa scuola, che negli ultimi anni abbiamo visto venir meno. Uno dei mezzi di cui disporremo affinché tutto ciò accada è l’organizzazione di un gruppo di studenti che si confrontino e rimangano sempre operativi a scuola e per la scuola, portando la scuola, intesa come comunità, lontano dai libri e dai compiti in classe. Le nostre proposte per quest’anno tenteranno di colmare alcune lacune che questa scuola presenta nel campo dell’orientamento universitario come in quello dell’organizzazione di attività extracurricolari. Per quanto riguarda le  molteplici innovazioni che cercheremo di inserire all’interno dell’istituto proponiamo: lezioni solo ed esclusivamente teoriche e di preparazione ad esami patenti AM e A1 per concedere ad ogni studente di sostenere almeno l’esame scritto senza dover fare fronte a ingenti spese per le lezioni in autoscuola, mentre per quanto riguarda l’ambito artistico ci impegneremo ad organizzare finalmente una giornata dell’arte con gli attributi. Infine per concludere con le proposte ci impegniamo, grazie alla preparazione di un nostro candidato, a riorganizzare il concerto di fine anno riportando al Giulio chi ha vissuto, suonato e cantato il Giulio. Il nostro punto di forza, come si è visto l’anno scorso, è stato quello di non farci abbattere dal risultato elettorale proponendo e realizzando una delle proposte di punta dell’anno scorso: il mercatino dei libri che ha consentito a decine e decine di studenti di risparmiare centinaia di euro ma soprattutto di ottenere un ricavo contro la speculazione editoriale che stiamo vivendo oggigiorno. Per quanto riguarda la consulta provinciale degli studenti, organo che ci vede tra le poche liste candidate, promettiamo una continua informazione per gli studenti, un aperto confronto e una netta trasparenza sull’operato del rappresentante, 3 fattori che ormai da anni non si vedono più in questa scuola.

Annunci